Friulano Poggiobello

Descrizione

Il vino che più di ogni altro esprime il territorio, che da esso mutua il suo nome. Il Friulano, in Friuli, è praticamente sinonimo di vino bianco. Chiamato anticamente ‘Savignonassa’ per alcune similitudini con il Sauvignon, è destinato a diventare il portabandiera dell’enologia friulana.

Caratteristiche

  • Uve: Tocai Friulano 100%
  • Provenienza: Friuli, vigneti di proprietà
  • Metodo di allevamento: Guyot e Sylvoz
  • Densità d’impianto: 4.500 ceppi per ettaro
  • Resa delle Uve: circa 60 quintali per ettaro
  • Gradazione alcolica: 13%

Bottiglie

6 bottiglie coricate da 750ml

Area download

Bottiglia Scheda Etichetta

Vinificazione

Le uve diraspate vengono sottoposte a spremitura soffice e criomacerazione. La fermentazione alcolica avviene in acciaio, alla
temperatura costante di 16°C. Alla parziale fermentazione malolattica, segue una permanenza sui lieviti di circa quattro mesi e il successivo imbottigliamento e riposo in vetro per almeno due mesi.

Il Vino

Colore giallo paglierino di moderata intensità. Al naso, aggiunge alle sensazioni minerali note di orto coltivato, di salvia e fiori. Conquista il palato con sensazioni corpose e aromatiche che non necessitano di ricordare i frutti, ma sensazioni più complesse. Chiude con una netta sensazione di mandorle tostate.

Abbinamenti

Aperitivo friulano per antonomasia, irrinunciabile l’abbinamento con il rinomato prosciutto crudo di Sauris. Sposa bene i salumi in genere, compresi gli insaccati. Piacevole sui formaggi, anche freschi e grassi. Ottimo con pesce, frittate e risotti. Da provare anche la tradizionale abbinata con uova e asparagi.